Fidel Castro: Concetto di Rivoluzione

Revolución
Es sentido del momento histórico;
es cambiar todo lo que debe ser cambiado;
es igualdad y libertad plenas;
es ser tratado y tratar a los demás como seres humanos;
es emanciparnos por nosotros mismos y con nuestros propios esfuerzos;
es desafiar poderosas fuerzas dominantes dentro y fuera del ámbito social y nacional;
es defender valores en los que se cree al precio de cualquier sacrificio;
es modestia, desinterés, altruismo, solidaridad y heroísmo;
es luchar con audacia, inteligencia y realismo;
es no mentir jamás ni violar principios éticos;
es convicción profunda de que no existe fuerza en el mundo capaz de aplastar la fuerza de la verdad y las ideas.
Revolución es unidad, es independencia, es luchar por nuestros sueños de justicia para Cuba y para el mundo, que es la base de nuestro patriotismo, nuestro socialismo y nuestro internacionalismo.

Fidel Castro Ruz (1ro de mayo del 2000)

26.2.07

Succede il 25-2-2007


Succede nell’Impero del Bene
-Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ha annunciato oggi che il suo Paese non ha la "retromarcia" sulla strada per dotarsi della tecnologia necessaria a produrre combustibile nucleare.
-Un attentatore suicida ha provocato la morte di 17 persone e il ferimento di altre 25 in un college a Baghdad oggi, con i ribelli che sfidano gli sforzi delle truppe americane e irachene per stabilizzare la capitale.
-Nonostante l'insistenza dell'amministrazione Bush che dice di non avere piani per scendere in guerra contro l'Iran, è stata creata una commissione al Pentagono per pianificare un attacco che potrebbe essere realizzato entro 24 ore dall'ok del presidente Usa George W . Bush. Lo scrive nel suo ultimo numero il New Yorker magazine.
-A Catania 500 cittadini hanno costituito un Comitato vittime Tarsu e chiederanno al Comune un risarcimento per "stress da fila". Sono migliaia i cittadini che si recano negli uffici comunali a chiedere spiegazioni sull'aumento della tassa sui rifiuti urbani, che in alcuni casi arriva al 150%.
-Centoquarantacinque stranieri di etnia curda sono sbarcati nella Locride, in un tratto di costa chiamato Capo Bruzzano.La gran parte dei clandestini, le cui condizioni fisiche sono buone, sono di sesso maschile e di giovane età.


Succede nel Mondo del Male
-La commissione promotrice del partito unificatore della sinistra venezuelana proposto dal presidente Hugo Chavez annunciò l'inizio di consultazioni sulla portata e la proiezione della nuova organizzazione.
-Amnesty International sollecita un'altra volta le autorità statunitensi perché rivedano attentamente la loro decisione di non concedere i visti temporali alle mogli di due cittadini cubani che compiono lunghe pene di carcere negli Stati Uniti
-Il Ministro della Cultura di Cuba, Abel Prieto, ha ricevuto l'Orden de la Independencia Cultural Rubén Darío dalle mani del Presidente del Nicaragua, Daniel Ortega, durante un incontro sulla memoria e sulla solidarietà.
-Nicaragua riceverà oggi un carico di 60 mila barili di combustibile proveniente dal Venezuela, come parte dei vantaggiosi accordi di cooperazione sottoscritti dai due paesi nell'ottica dell'Alternativa Bolivariana para las Américas (ALBA).

10 commenti:

Mirco Palmao ha detto...

Ciao Elio,ti ripropongo la domanda che ho posto su Cubanite ma,essendo tutti occupati a farsi complimenti,non mi ha risposto nessuno.Lo sai con precisione come si chiama il seguito del film "Comandante" di Oliver Stone?
Parla del suo secondo viaggio a Cuba.
Grazie.

Eliolibre ha detto...

Spiacente Mirco, ma non posso esserti d'aiuto. Non sapevo che Comandante, che mi è piaciuto moltissimo, avesse avuto un seguito. Cercherò di informarmi e ti farò sapere.
Hasta luego

Mirco Palmao ha detto...

Da quanto mi è stato raccontato Oliver Stone,al suo rientro in patria dopo aver girato Comandante,è stato attaccato da diverse parti perchè non ha fatto domande sui soliti temi triti e ritriti(dissidenti in carcere,diritti umani ecc.)e per ripicca è tornato a Cuba a girare il seguito,però sempre a modo suo..Forse è per questo che non ne hanno fatto molta pubblicità.

Eliolibre ha detto...

L'aggressione mediatica e giudiziaria contro tutti coloro che descrivono un'immagine diversa da quella stereotipatae e volgare dell'informoziano asservita al potere, è un indice del livello di democrazia che esiste in quello che anche la sinistra europea si ostina a chiamare "la più grande democrazia del mondo". Qualcuno ha appena detto che non riesce a spiegarsi perchè la più grande democrazia del mondo non permette all'Italia di processare i cittadini americani indiziati di delitti nel nostro paese. La risposta non può che essere che gli Usa sono tutt'altro che una gtande democrazia....

Anonimo ha detto...

Gli USA sono i padroni,

ma basta poco

per non strisciare,

basterebbe imparare

ad amare,

imparare a pensare,

imparare a rinunciare,

a risentirsi UOMINI,

anche ad entrare

in un PERIODO SPECIALE!!!

hasta siempre, caro Elio,
ed ONORI a FIDEL ultimo
dei Moicani!!!
kalos

Eliolibre ha detto...

Forse qualche cosa si sta incrinando nello strapotere militare statunitense. Alcuni paesi sembrano non essere più disposti a sottomettersi alla volontà degli Usa. Infatti sta per avere inizio a Quito un incontro internazionale per dire no alla presenza militare Usa negli altri paesi del mondo (il 95% delle basi militari sono americane). L'Italia sembra non volersi impegnare in questa direzione ed il Ministro degli Esteri D'Alema si limita a dire che gli Usa hanno perso un'occasione rifiutandosi di collaborare sul caso Calipari. Sempre meglio del precedente Governo, ma ci vuole ben più coraggio!

luigi ha detto...

Non meraviglia l'affermazione di D'Alema, è nel suo stile, riesce sempre a scontentare tutti.
Un abbraccio,
luigi

Eliolibre ha detto...

Al peggio non c'è mai fine caro Luigi. Dopo quello che è successo ieri, i soldati americani hanno massacrato 18 civili per rappresaglia, vediamo se continuano a dirci che stiamo portando pace e democrazia in Afganistan.

AnnalisaM. ha detto...

Per Mirco Palmao, può essere Looking for Fidel? è del 2004 su google trovi notizie, c'è anche una pagina di Wikipedia.
Ciao Elio, ti ho appena lasciato un msg sul blog dicendoti che quasi quasi ti faccio comnpagnia in piazza per ammirare com dormono le colombe, gli innocenti del mondo. Bel post. presto.

Mirco Palmao ha detto...

Grazie Annalisam.