Fidel Castro: Concetto di Rivoluzione

Revolución
Es sentido del momento histórico;
es cambiar todo lo que debe ser cambiado;
es igualdad y libertad plenas;
es ser tratado y tratar a los demás como seres humanos;
es emanciparnos por nosotros mismos y con nuestros propios esfuerzos;
es desafiar poderosas fuerzas dominantes dentro y fuera del ámbito social y nacional;
es defender valores en los que se cree al precio de cualquier sacrificio;
es modestia, desinterés, altruismo, solidaridad y heroísmo;
es luchar con audacia, inteligencia y realismo;
es no mentir jamás ni violar principios éticos;
es convicción profunda de que no existe fuerza en el mundo capaz de aplastar la fuerza de la verdad y las ideas.
Revolución es unidad, es independencia, es luchar por nuestros sueños de justicia para Cuba y para el mundo, que es la base de nuestro patriotismo, nuestro socialismo y nuestro internacionalismo.

Fidel Castro Ruz (1ro de mayo del 2000)

8.4.09

Moldova: Comunisti al 50 per cento, liberali al 12,9. Quest'elezione l'è tutta da rifare!


In Moldova si sono svolte le elezioni legislative, ha stravinto il Partito comunista con circa il 50% dei voti, al secondo posto i liberali con un modestissimo 12,9%. Una debacle per coloro che vorrebbero imporre il liberismo anche in questo paese. Ma come si sa secondo il concetto di democrazia che si ha in occidente, e sopratutto ai piani alti degli alti comandi dei paesi "democratici", se vincono i partiti da loro foraggiati, si è trattato di elezioni democratiche, se perdono, ed in questo caso in maniera clamorosa, TUTTI IN PIAZZA AD URLARE CONTRO I BROGLI!!!!!. Tattica che ha sempre dato i suoi frutti ribaltando con la forza, ovviamente "democratica", il responso delle urne. Va bene che abbiamo la memoria corta, però le "rivoluzioni arancioni" e similari dovremmo ancora averle tutti presenti. Così come i bombardamenti sulla ex Jugoslavia per poratare anche in quel paese i nobili valori della "democrazia" e della "libertà". Quando tutti i veri democratici si alzeranno e grideranno a gran voce BASTA CON QUESTI ORRORI?
Nei giorni scorsi i "ribelli" democratici, con bandiere romene, hanno assaltato e messo a ferro e fuoco il Parlamento al grido di "basta con la dittatura". E questo il giorno dopo le libere elezioni la dice lunga sul modo di intendere la libertà da parte di questa gente montata dalla propagnda e dall'illusione capitalista. Ora non rimane che sperare che il Presidente Vladimir Voronin sia in grado di evitare il solito bagno di sangue "democratico".

Illuminate come riporta e commenta la notizia il Corriere della Sera che tranquillamente definisce la Moldova un paese senza prospettive dopo aver riportato che nel 2005 ha avuto un PIL del 7,5% bloccato solo dall'aumento del prezzo del gas russo. In poche parole la rapida crescita economica è stata strozzata dalle politiche criminali delle multinazionali russe, ma siccome le libere elezioni sono state vinte dai comunisti il paese non ha nessuna prospettiva! Pure il gas è più o meno democratico a seconda dei casi....
Riporto quì sotto l'illuminate articolo diel massimo organo dell'informazione "libera". Che Dio li fulmini, i giornalisti inginocchiati ed i loro padroni. La foto è tratta dal sito del Corriere che oggi parla di tensioni tra Moldova e Romania.

Chisinau, 6 apr. (Ap) - Il Partito Comunista moldavo ha sfiorato la maggioranza assoluta dei voti nelle elezioni legislative svoltesi ieri: è quanto risulta dai risultati parziali diffusi dalla Commissione Elettorale di Chisinau.
Con il 95% del voto scrutinato i comunisti hanno infatti ottenuto il 49,92% delle preferenze, quasi quattro punti in più rispetto alle consultazioni del 2005: con 61-62 deputati avrebbero la maggioranza qualificata di tre quinti necessaria per eleggere il prossimo Presidente della Repubblica.
Altri tre partiti filo-europei di opposizione hanno raccolto un ulteriore 34%, oltrapassando al soglia di sbarramento del 6%: i liberali (12,9%), i liberal-democratici (12,24%) e Nostra Moldavia (9,87%). L'affluenza ha sfiorato il 60%, convalidando l'esito delle elezioni.
Forti della debolezza dell'opposizione, i comunisti sono al potere dal 2001 e si sono traghettati senza problema alcuno da posizioni filomoscovite a una linea decisamente pro-europea, sempre cercando di evitare conflitti con la Russia, che tiene in mano la chiave delle forniture del gas ed è imprescindibile nei tentativi di soluzione del conflitto 'congelato' in Transdnistria.
Dall'Ue arriva d'altronde un sostanzioso pacchetto di aiuti essenziali per il funzionamento di questo Paese che per il 36% del Pil formato dalle rimesse degli immigrati. La crescita dell'inizio del decennio (al massimo nel 2005: Pil + 7,5%) è stata rallentata pesantemente dagli aumenti del prezzo del gas e dall'embargo russo sulle esportazioni di vino e di prodotti agricoli moldavi nel 2006. La forte siccità del 2007 ha fatto il resto e la Moldova resta zavorrata in fondo alla lista dei Paesi più poveri in Europa, senza vere prospettive di cambiare le cose in un futuro prossimo.

40 commenti:

Anonimo ha detto...

Guardi, io non la conosco ma conosco bene la situazione Moldova. Guardi se si vuole trasferire, e vivere il socialimo moldovo prego si acomodi, poi mi racconta. Roba da matti. Come si puo difendere una dittatura nel 2009. Comunque per sua informazione, le elezioni sono state invalidate, anche la Russia di Putin ( grande alleato) ha chiesto che vengano svolte nuavamente. Le ricordo che per volere del governo moldavo, non c' erano osservatori nel l' onu e altri paesi. Chiaro se esistono persone come lei, non c'è da stupirsi che esiste chi nega l' olocausto nazista. A quando la gente sarà veramente libera?
Sperando nella sua buona fede, si informi, prima di dare notizie false. Grazie. Marco Tarantoli (Napoli).

Eliolibre ha detto...

Marco Tarantoli di Napoli, mi sono informato! Infatti ho riportato la notizia così come l'ha riportata il Corriere della Sera, noto quotidiano comunista, senza cambiare nemmeno una virgola. Se la notizia è falsa ti prego di rivolgerti in Via Solverino a Milano, noto covo di sovversivi. Per farti ancora più felice ti riporto un commento di Italia Press, altra nota Agenzia comunista: "Le elezioni sono state dichiarate conformi agli standard internazionali secondo uno studio dell'OCSE - Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa"....
Se fossi una persona intellettualmente onesta sapresti che in Moldova non esiste un regime comunista ma un regime parlamentare esattamente come il nostro, hanno votato in LIBERE ELEZIONI, con la partecipazione di DECINE DI PARTITI. Finchè esisteranno persone come te che ritengono democratiche le elezioni solo quando vince chi vi fa comodo, la democrazia continuerà ad essere solo una bella parola. Non a caso ora ne fanno abuso persino i nostri fascisti ed il noto campione di democrazia, Silvio Berlusconi, che si costruisce un partito su misura dove 6 mila delegati lo eleggono presidente all'unanimità mentre tutti in coro cantano l'inno del partito: Meno male che Silvio c'è. Se non fosse la tragica realtà sarebbe perfino ridicolo! Tra l'altro proprio in questi giorni nel Popolo della Libertà hanno avuto inizio le epurazioni dei dissenzienti. Se non ci credi, prova ad informarti tu invece di venire quì a sparare la tua bile....
Buona democrazia.
P.S. Solo un cialtrone può venire sul mio blog, invitarmi a trasfermi e darmi del matto. Ma non ti vergogni? Non c'è proprio limite all'intolleranza! E guarda bene che il sottoscritto non porge mai l'altra guancia, i villani li tratto come tali.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Eliolibre ha detto...

Anonimo noto, che povero idiota demente! Ma proprio non riesci a dire UNA parola senza offendere? Raccogli piuttosto i tuoi di scritti e falli leggere a tua madre, ti strozzerà con le sue stesse mani. Per quanto sei figlio di troia non c'è troia capace di mettere al mondo un simile bastardo.

the-freewheelin-giuliopk ha detto...

Peccato che tu abbia rimosso il commento: avrei voluto togliermi a curiosità di vedere quanto si può essere buzzurri (a giudicare dalla tua risposta deve averle dette grosse...).

Ma tutto sommato hai fatto bene: di grettezza ne vediamo abbastanza tutti i giorni, non ne serve altra...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Eliolibre ha detto...

Free, prima di tutto complimenti per il tuo blog e per la tua capacità di scrittura, sempre più rara da riscontrare nei giovani d'oggi. In giovinezza anch'io mi dedicavo a scrivere poesie ed a volte a musicarle, poi grazie ad uno stato attento solo ai bisogni dei ricchi arroganti e prepotenti e smemorato alle esigenze delle persone umili ed oneste, sono diventato quasi un analfabeta di ritorno.
Quanto all'idiota, classico esempio della sottocultura fascista che domina il nostro paese, non ho intenzione di lascirgli imbrattare il sito con la sua ignoranza, volgarità ed intolleranza. Passa le giornate a ripetere all'infinito le sue idiozie fino a costringermi a moderare i commenti in quanto al contrario di lui io le giornate le passo a lavorare non a imbrattare gli spazi altrui. Appena tolgo la moderazione, riappare immediatamente, sempre più vile e sempre più stronzo. Assicuro che la mia risposta se l'è meritata appieno. Ed il discorso sulla madre non è una battuta..... Pensa che questi idioti arrivarono perfino a minacciare mia moglie, rea di essere cubana e di non odiare Fidel Castro. Fortunatamente le loro minacce anzichè mettermi paura ottengono l'effetto contrario, rafforzano le mie convinzioni che viviamo in un paese profondamente fascista e che un mondo diverso non solo è possibile ma è necessario.
"Si no hay café para todos, no habrá para nadie." Ernesto Guevara

Eliolibre ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

-quest'anonimo è il solito utile ,debosciato, teledipendente italiota ....allora secondo questo mononeuronioneoneo liberista liberale neo borbonioco neofascista se le elezioni (con imbroglio )le vincessero i seguaci del noto nazisionista Soros (quello che sta delle pseudo rivoluzioni colorate ,gialle arancioni o a pallini) sono giuste e volute dal popolo che insorge contro i biechi comunisti mangiatori di bambini ....mentre se la maggioranza del popolo che ne ha le palle piene di questi santoni del libero mercato succhia sangue, volta le spalle ai falsi profeti e sceglie di ritornare a votare democraticamente chi nel bene e nel male aveva garantito per anni un certo benesere sociale (casa istruzione e sanita') beh no non è giusto secondo il ragionamento di questo cagone a stelle e striscie ....di tipi come questi purtroppo n e è pieno il mondo ...avra' parenti tra glie esqualidos della annaspante opposizione al comandante chavez? ..un esqualido ..oppure l'ennesimo stronzo partorito da quella tale madre detto napoletanamente a' mamm' de strunz'è semp' incinta-

Eliolibre ha detto...

Amico anonimo, involontariamente ho eliminato il tuo commento, ho provevduto a ripubblicarlo, cambia soltanto l'ora del commento.
Sappi che condivido in pieno il tuo commento, solamente preferirei ti firmassi per renderti riconoscibile, basta che ti inventi uno pseudonimo non intendo conoscere la tua vera identità. Poi sarebbe il caso di evitare di abbassarsi al linguaggio del debosciato, anche se quando ci vuole ci vuole, l'ho fatto pure io.
Hasta luego amigo

PS. Ovviamente il nuovo commento dell'idiota l'ho opportunamente cestinato.

"Si no hay café para todos, no habrá para nadie." Ernesto Guevara

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

bah, informati...
i brogli in moldavia ci sono stati
un osservatore EU, ha testimoniato che a metà degli spogli i comunisti erano al 33 per cento, ed i liberali al 52, strana inversione dei dati in una notte non trovi? per non aggiungere i dati esteri ( ad esempio è noto che i moldavi in italia non sono certo comunisti, vorrebbero la moldavia in europa e non come uno stato satellite della russia , poichè questo agevolerebbe non poco la loro vita, eppure l' ambasciatore moldavo comunista ha consegnato dati di un successo schiacciante del 90 per cento del suo partito... )coincidenze?
per non parlare delle intimidazioni ( ad esempio propietari di una stamperia hanno avuto promessi i rimborsi di grandi commesse stipulate con l università solo nel caso vincesse il partito comunista) dell' infiltrazione nei settori pubblici ( i vecchi dirigenti sono ancora al loro posto, università ed altro appunto e perpetrano il loro sistema autoreferenziale )
la ripetizione delle elezioni chieste a gran voce e poi concessa è stata nuovamente annullata... i disastri interni al parlamento moldavo c'è molto dubbio siano stati preparati ad arte per poi effettuare la repressione violenta di questi giorni ( invio di 2 mila soldati russi, chiusura dell' ambasciata romena, arresto dei manifestanti, blocco dei treni che portano gli studenti in città etc etc ) i comunisti al potere hanno annunciato che faranno piazza pulita dei liberali nei posti di potere ( sembra di sentire berlusconi ) che gli studenti non possono perdere tempo a protestare e poi pretendere un posto di lavoro ( di nuovo berlusconi docet ) ed hanno iniziato le loro manovre filo russe e anti rumene identificando il loro nemico esterno ( berlusconi ne sà qualcosa anche quì...).... hanno persino annunciato il ritorno del russo come lingua madre ( come se a noi berlusconi da un giorno all' altro imponesse di parlare francese )

in quale paese vivi? in italia presumo... hai mai avuto contatti con la moldavia? no presumo, la mia ragazza è di là ed io sono anche di sinistra, seppur anonimo perchè non ricordo il mio account bloggher oramai

quelle in moldavia sono elezioni che decidono se relegare il paese ad una semi-dittatura vecchia di trent anni nell' orbita padrona della russia di putin ( che lentamente sta tentando di riottenere il controllo politico di tutte le ex-repubbliche sovietiche ) o se affidarla ad un modello democratico ( la parola liberista quì ti confonde mi sà, non liberista, democratico )moderno, ed avvicinarla alla romenia che con l' ingresso in europa sta facendo progressi sicuramente

tu da che parte staresti ? vuoi il comunismo a tutti costi ( anche se si tratta di un regime sotto l' ala paterna di una potenza straniera ) o vuoi l' europa, il progresso, il libero scambio di persone e di idee ( niente ambasciate e frontiere chiuse ad esempio )

è insomma sufficiente la parola comunismo a farti preferire quell' immonda sozzeria che rappresenta il comunismo in moldavia?

ciao
Mauro
p.s.
se vuoi ti dò la mia mail o il mio account facebook insomma non ci tengo ad essere anonimo

Eliolibre ha detto...

Mauro, io io semplicemente citato il Corriere della Sera e ed Italia Press, noto fogli rivoluzionari!!!!!. Non so quali siano le tue fonti, credo quelle berlusconiane.... Nota che il Partito Comunista E' FILO EUROPEO!
Voler stravolgere i fatti a volte fa prendere dei tremendi abbagli.

"Si no hay café para todos, no habrá para nadie." Ernesto Guevara

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Elio, lascia perdere non meterti dentro a cose brutte. L'Italia, non è Cuba. Un conto è un socialismo, come quello cubano, criticabile, aprezzabile, comunque fatto di solidi e buoni principi. L'Italia è un paese truce. Gli assisini e sparizioni politiche sono al ordine del giorno. La gente è poverissima, la classe dirigente corrotta. Porta solo disonore ai grandi ideali del comunismo. Credimi, non vedi che nessuno commenta, questa vittoria di pirro. un tuo caro amico.

Un tipo serio

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Eliolibre ha detto...

Quì le furbate dei falsi nik non hanno spazio, rivolgetevi altrove. Io non mi rivolgerò alla polizia postale per denunciare i poveretti che perdono il loro tempo a scrivere idiozie ed insulti, sono un libertario e queste prassi non mi appartengono. Se intendete perdere il vostro tempo in questo modo è affar vostro, io continuerò a lottare per un mondo migliore finchè ci sarà un uomo sfruttato da difendere ed uno sfruttatore da combattere. Chi crede continui pure a fare l'idiota.
Auguri.

Anonimo ha detto...

Guarda che qui non ci sono falsi nik, quello che ti ho scritto, è quello che penso. Hai cancelato il mio post, per tenere quello uguale, cambiando il nome moldavia con italia. Si Stava discutendo e basta, sulla tua scelta di parlare di Moldavia. Hai cancellato sempre un mio post dove secondo il mio parere ti sbagliavi a parlare della Moldavia. Ho fatto un rapido giro in tutti i siti comunisti, arrivando anche ai compagni del c.a.r.c,NESSUNO, ripeto NESSUNO, menziona o parla della moldavia.
Elio, capisco che dei poveretti ti stanno prendendo in giro,ma lasciali perdere. Fai come sempre parla discuti, ti ripeto lascia perdere la Moldavia, è controproducente alla lotta. Un amica che conosci bene e ti vuol bene.

Eliolibre ha detto...

Guarda che non ho cambiato io Italia con Moldova, sei tu che hai pubblicato lo stesso post due volte per questo uno l'ho cancellato. Se hai scambiato Italia con Moldova è stato un errore tuo, non mi permetterei mai di modificare un intervento, anche perchè basterebbe controllare i tempi per scoprire l'arcano. L'altro l'ho cancellato in quanto non firmato e confondibile con interventi odiosi e fuori luogo.
Sulla questione Moldava, lo ripeto, mi limito a mettere in evidenza le tattiche odiose delle "rivoluzioni popolari colorate" che si dimenticano troppo presto ed al pericolo che si ripeta un'altro bagno di sangue che dovrebbe preoccupare le coscenze di tutte le persone civili, al di là delle proprie convinzioni politiche. I morti sono lutti dolorosi che andrebbero sempre e comunque evitati.
Non penso assolutamente di aver sbagliato a parlare di Moldova. Quello che scrivono "i comunisti ed i compagni del C.A.R.C." non è la mia legge, ho sempre valutato autonomamente gli eventi senza bisogno di nessuna dritta. Non essendo un conoscitore della politica della Moldova, me ne guardo bene da fare commenti in proposito, il mio post, se leggi bene, ha tutt'altra intenzione. Non a caso ha provocato le ire dei soliti noti, quando tocchi certi nervi scoperti scattano reazioni incontrollate.
Se vuoi informarci sulla Moldova con notizie che non conopsco, te ne sono grato, solamente ti chiedo di citare le fonti o specificare se sono interpretazioni personali.

"El conocimiento nos hace responsables." Ernesto Guevara

Eliolibre ha detto...

Tipo serio, solo per dirti che l'accenno ai falsi nick non era rivolto a te ma a quelli che ne fanno abuso su questo blog. Quelli che tu dici che mi stanno prendendo in giro, magari! Quelli prendono in giro solo loro stessi e l'intelligenza umana, non mi intimoriscono assolutamente, anzi! mi fanno sentire un esempio di onestà intellettule in mezzo ad un branco di cialtroni. Immaginati che hanno aperto un blog dedicato al sottoscritto. QUALE ONORE! Quale miglior CONFERMA che questo blog ha raggiunto il suo intento?
Niente di meglio per continuare meglio di prima. Anche se nemmeno un minuto ho pensato di smettere a causa delle vigliaccate che scrivono certi idioti, anzi, i loro insulti sono un carburante straordinario per continuare il viaggio.
Mi scuso nuovamente per aver cancellato un tuo intervento precedente però non era firmato e si confondeva con quelli degli anonimi e dei falsi nik. Comunque se ci tieni posso vedere di recuperarlo e ripubblicarlo anche se le tue idee le hai esposte chiaramente.
Chiudo ripetendo che per non essere "controproducente alla lotta" non ho bisogno di leggere che ne pensano i vari gruppuscoli che pensano solo alle loro piccole beghe e piccoli spazi di potere, se vogliamo cambiare le cose serve la massima unità e la massima accettazione dei percorsi di ognuno, tutto il contrario che chiudersi dietro settarismi inopportuni. Vedi come è fenita a causa di questi tragici errori la sinsitra italiana cosidetta "alternativa". Ora sdembra che qualcuno abbia cominciato a riflettere, era ora! Ma la tentazione di coltivarsi il proprio orticello al mopmento ha ancora il sopravvento. Dopo la fallimentare esperienza della sinistra Arcobaleno hanno pensato bene di risolvere la questione dividendosi in due formazioni concorrente per le prossime elezioni europee. Giuro che ad oggi non so per chi votare visto che gli unici coerenti, Sinistra Critica e Partito Comunista dei Lavoratori, probabilmente non si presenteranno.
Un caro saluto

Anonimo ha detto...

Elio, il sito dedecato a te, non è offesivo anzi. vai a leggerlo, e capirai molte cose...
lascia questo post, cosi' tutti potranno giudicare. O sbaglio. Hai paura del giudizio della gente!! se sei nel giusto, non hai problemi. Http://vivaeliolibre.wordpress.com

alessandro perrone ha detto...

Caro Elio, la pubblicazione del post di questa immondizia anti-cubana del blog di cui sopra, ti rende merito per la tua trasparenza, oltre a portare a galla l'idiozia di certi individui, abituati alla calunnia para mafiosa.

Ora in Moldavia riconteggeranno i voti, ma visto che il giudizio del popolo è stato chiaro non basterà neppure questo. Questi amici di Soros, o dei suoi svariati miliardi, non possono tollerare che dei comunisti arrivino al governo di una qualsiasi nazione da lui controllata, per poi mandargli all'aria i suoi progetti neoautoritari.

Eliolibre ha detto...

Grazie Alessandro. Lascio il link all'eroico sito del fascio-nazista nullafacente, tra l'altro ben conosciuto, perchè tutti possano vedere di che pasta è fatto il fascismo arrogante, prepotente ed ignorante. Quello che purtroppo impera nel nostro disgraziato paese berlusconizzato. Resta solo la certezza che non avranno vita lunga, le menzogne implodono sempre, basta saper leggere la storia. Ovviamente ripeto che questo mi inorgoglisce, veder costretti questi ceffi a simili azioni è la miglior soddisfazione che mi possano dare, segno che questo blog ha colpito nel segno.
Hasta luego

Anonimo ha detto...

caro elio
aggiornamenti dalla moldavia...
la polizia preleva studenti per le strade e li fa sparire, internet ( google e facebook ...) sono oscurati, il conteggio dei voti è stato solo cammuffatamente concesso ( non la essenziale verifica dei nomi delle liste ), camionette di soldati russi girano per la capitale, giornalisti e studenti vengono rapiti e picchiati a sangue ( e finiscono nei vari ospedali della capitale con ossa rotte )
i comunisti hanno iniziato la loro campagna intimidatoria, e tu in nome del comunismo o peggio di un articoletto disinformato del corriere della sera, ancora credi alla favola del comunismo contro il liberismo...

se si fa informazione elio, anche da un blog, si ha il dovere di essere informati, e non ci si può trincerare dietro l' ha detto il corriere, solo perchè ci fà comodo...

le fonti?
alcuni siti di informazione moldava tra l' altro vai quì (http://209.85.129.132/search?q=cache:XlTW_dpEyJUJ:unimedia.info/+http://www.unimedia.info/&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it&client=firefox-a) è la copia cache di un sito opportunamente bloccato

Mauro

Anonimo ha detto...

ALLORA LEGGI L'INTERVISTA SUL CORRIERE DELLA SERA A YOANI SANCHEZ,DATO CHE LEGGI LA STORIA!!!
POI DIRE CHE HA COLPITO NEL SEGNO....NON INTERVENGONO PIU NEANCHE I TUOI COMPAGNI,SOLO NOI SIAMO RIMASTI E IL TUO FAN CLUB.....CERTO CHE FATICA PER TE TENERE ANCHE QUESTO SOTT'OCCHIO!!!
UN TIPO PURO

Anonimo ha detto...

Grande giorno per tutti noi comunisti, quelli veri non quelli venduti al capitalismo, che di nascosto cantano meno male che silvio c'è. Oggi si è presentato in pubblico il magnifico sua grandezza Kim jong II capo supremo della Core del Nord.Per fortuna non l' abbiamo perso. Poi volevo dire che oggi ho ritirato l' abbonamento a INTERNAZIONALE per la scandalosa copertina dedicata alla Sanchez. Anche loro si sono venduti. Mario.

Eliolibre ha detto...

Mauro, mi sembra che stai facendo la cronaca del G8 di Genova.... Poi la fonte che citi è veramente attendibile, altro che il Corriere della Sera. Comunque ripeto che il mio post, basta leggerlo, non vuole assolutamente difendere il Partito Comunista della Moldovia, semplicemente vuole riporatere alla memoria di chi se ne è scordato, avvenimenti simili. Stessa tecnica, stessa campagna mediatica, stessi registi, stessi risultati: vittime innocenti e Parlamenti assaltati. In nome della democrazia!

Eliolibre ha detto...

Puro, ma tu pensi che io risponda ad un simile intervento? Non lo cancello solo perchè è la chiara dimostrazione dell'intenzione di far scadere la discussione a livelli penosi. Peccato per te, io non ci casco. Se continui scatta la censura, la "basura" sono abituato a metterla in pattumiera.

Eliolibre ha detto...

Anonimo, che classe!!!!!

Eliolibre ha detto...

E' scattata la cesura democratica.
Ora mi tocca pagare l'aumento del canone per la spazzatura....

alessandro perrone ha detto...

Ciò che sta avvenendo in Moldavia è un classico colpo di stato borghese, come fu tentato in Ungheria.
Colpisce la partecipazione dei giovani e giovanissimi alle manifestazioni anticomuniste, l'uso della rete per ingrandire la protesta, l'impressionate mole di denaro che la sta alimentando.
Tutto ciò può dispiacere, anche al di là del consenso del PC Moldavo, partito che non conosco. Tuttavia la partecipazione dei giovani è la conferma di come si possano manipolare le nuove generazioni soprattutto dopo vent'anni di predicazioni anticomuniste.
A tale proposito consiglio la visione del film: "L'Onda", che è possibile visionare al seguente link:http://www.megavideo.com/?v=8MB1O0CG

Eliolibre ha detto...

Alessandro, purtroppo la storia si ripete. Io ricordo quando la sinistra "rivoluzionaria" da salotto si batteva per le radio libere ed esultava quando l'obiettivo fu raggiunto. Io manifestai tutto il mio scoramento in quanto strumento senza regole che sarebbe inevitatabilmente diventato di esclusiva proprietà di chi ha enormi capitali da investire. Infatti l'illusione durò poco, le cosidette radio alternative chiusero i battenti in poco tempo ed i soliti noti, i vari Berlusconi ed i soros, visto che siamo in tema, si trovarono fra le mani un micidiale strumento per annichilire le coscenze. Ed i risultati ormai li abbiamo sotto gli occhi, la manipolazione è andata ben oltre le più nere previsioni. La rete, con i suoi pregi, porta purtroppo con sè le stesse minacce che già si stanno manifestando con tutte le loro devastanti conseguenze.
Grazie per il link, appena trovo un po di tempo me lo guardo. Ci troviamo sull'altro post? Vedrai che sarà un lavoro interessante per le prossime elezioni.

"El conocimiento nos hace responsables." Ernesto Guevara

mauro ha detto...

mi spiace ma ci vogliono le fette di prosciutto davant agli occhi per parlare di comunismo in moldavia come una cosa positiva, e all' opposto parlare delle manifestazioni di piazza come di organizzate ad arte dall' estero.

sono molto deluso, da una persona che comunismo o no, pensavo avesse senso critico.
Se avessi vissuto ai tempi di Stalin, saresti stato un sostenitore delle purghe, perchè è questo che stà avvenendo in quel paese, l' instaurazione di un regime, senza se e senza ma

Mauro

Eliolibre ha detto...

Che succede Mauro, il riconteggio dei voti in Moldova che ha riconfermato la legittimità dei risultati ti ha fatto andare in tilt?
Per prima cosa io non sono uno stalinista, non sono nemmeno comunista ma un libertario agnostico che si è battuto da sempre contro qualsiasi oppressore, e quando dico qualsiasi intendo TUTTI non solo quelli che fanno comodo. Ad esempio ritengo che TUTTI i presidenti USA andrebbero processati per crimini contro l'umanità, Obama compreso che mi sembra sia capo di una nazione che sta commettento OGGI crimini inauditi contro interi popoli in molti paesi del mondo.
Secondo, io non ho mai sostenuto che il Partito Comunista Moldavo sia buono o cattivo, il post tratta un'altra questione, basta saper leggere per capirlo.
Terzo, il senso critico forse manca a te, altrimenti ti faresti delle domande su quanto ho scritto, il fatto che chi è stato sonoramente sconfitto in maniera inequivocabile dia fuoco al parlamento potrebbe essere un'occasione di riflessione interessante. E se rifletti magari prima di dare dello stalinista agli altri, cosa vomitevole che denota assoluta mancanza di argomenti, cominci a guardare bene in casa tua....
Stammi bene.

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

imparato molto

the-freewheelin-giuliopk ha detto...

Carissimo, sono rintronato: leggo solo ora i complimenti, di cui ti ringrazio.

Ho letto il blog che ti hanno dedicato: non sanno nemmeno che non si mette la virgola tra soggetto e verbo, per tacere delle doppie... che gente...

Eliolibre ha detto...

Magari fossero solo le doppie e le virgole, sono l'espressione violenta della sottocultura fascista e nazista che domina nel nostro paese.
Comunque non fanno altro che rinforzare la mia convinzione di stare dalla parte giusta, gli attacchi di questi personaggi mi inorgogliscono.